Pompe per vuoto rotative a palette lubrificate

Queste pompe per vuoto vengono utilizzate quando il flusso aspirato può contenere umidità o quando è richiesta una migliore pressione finale. Possono funzionare in continuo, entro certi intervalli di pressione o collegate a recipienti da evacuare, il cui volume sia proporzionato alla portata della pompa. E’ sconsigliato l’utilizzo, per lunghi periodi, alla pressione atmosferica.
La lubrificazione permette di aspirare vapore acqueo; per evitare che questo si condensi, esiste un dispositivo denominato “zavorratore”, che introduce aria nella fase di compressione e modifica la pressione di saturazione del vapore evitando la condensazione. D.V.P. ha sviluppato una versione di pompe denominate WR ove questo dispositivo è migliorato e potenziato.
I principali settori di impiego sono: confezionamento sottovuoto, macchine per la termoformatura, macchine per la lavorazione del vetro o marmo, apparecchiature medicali, estrusori di paste alimentari o argilla.
Versione WR
La pompa serie L in versione WR, possiede un dispositivo che separa l’acqua di condensa dall’olio e la evacua a pompa ferma. Le peculiarità di questa serie sono: zavorratore sempre inserito; tubo in pirex esterno per mantenere costantemente sotto controllo il livello, lo stato dell’olio e la sua viscosità; valvola di scarico manuale di olio o acqua; interruttore di livello massimo di liquido (acqua-olio) nel serbatoio.
I principali impieghi sono: confezionamento sottovuoto di prodotti alimentari, degasaggio di paste e argilla, macchine per la lavorazione del vetro, del marmo e del legno, elettromedicali.